Tu sei qui

Come e perché collegare il cavo parking brake al pulsante del freno a mano

Vedi tutto su:

Sono ormai molto comuni gli apparecchi per auto che integrano in una sola unità contenuti Audio, Video e Navigatori. La grande famiglia di questi apparecchi è indicata più spesso con il nome Car Entertainment perché di questo si occupano: intrattenere i passeggeri durante i viaggi in auto. Sorvoliamo sulle decine di funzioni disponibili e sulle numerosissime possibilità di interfacciamento con lettori MP3, Smartphone e quant'altro e andiamo a considerare due collegamenti elettrici particolari che sono presenti negli apparecchi destinati a riprodurre contenuti Video.

Il cavo parking brake o il comune freno a mano

Non esiste un codice colore unico per questo cavo, può essere Rosa Verde chiaro ma la funzione è la medesima a prescindere dal suo colore. Il cavo, come scrupolosamente suggerito in tutti i manuali di installazione dei vari produttori, deve essere collegato all'uscita del pulsante che si trova nel vano del freno di stazionamento dell'auto (vedi dettaglio in foto).

collegamento-al-freno-di-stazionamento.pngA cosa serve il cavo parking brake è presto detto: serve ad abilitare i contenuti video SOLO quando il freno a mano e tirato in posizione di parcheggio. Si tratta di una misura precauzionale che vuole evitare distrazioni al guidatore con auto in marcia.
E qui sorge subito una domanda grande quanto una casa: che diavolo me ne faccio di un lettore di video se poi posso usarlo solo quando l'auto è ferma?
Anche perché non è detto che il guidatore guardi un video, poiché potrebbe benissimo ascoltare solo l'audio, specialmente se trattasi di video musicali.

Tanto è vero che, infatti, la stragrande maggioranza dei possessori di unità video aggira l'ostacolo collegando il cavo Parking brake direttamente al negativo o al telaio dell'auto che poi sono la stessa cosa. Se andate a vedere l'immagine vi renderete conto da voi che l'operazione di tiro del freno a mano altro non fa che chiudere il contatto dell'interruttore verso massa (telaio auto), ciò permette l'accensione dell'apposita spia nel cruscotto dell'auto.
A questo proposito c'è da considerare che non sono stati fatti tanti sforzi per inibire l'uso di contenuti video durante la marcia e ciò fa pensare ad una normativa carente.

Cosa prevede la normativa del codice della strada

Sul sito Comuni.it, ho seguito un topic in cui sono intervenuti numerosi addetti al traffico.
La domanda cruciale è: esiste una qualsiasi norma che vieta di riprodurre contenuti audio-visivi in auto?
La risposta è NO. Anche mettendoci tutta la buona volontà non si trova nulla al riguardo.

Esiste una norma generica, denominata Velocità, nello specifico trattasi dell'articolo 141 del Codice della Strada, dove al comma 2 è scritto:
"Il conducente deve sempre conservare il controllo del proprio veicolo ed essere in grado di compiere tutte le manovre necessarie in condizione di sicurezza, specialmente l'arresto tempestivo del veicolo entro i limiti del suo campo di visibilità e dinanzi a qualsiasi ostacolo prevedibile."

Ma potrebbe essere applicato solo quando si riuscisse a dimostrare l'effettiva relazione fra l'incidente occorso ed il comportamento di guardare un video.

Dunque il comportamento di guardare un video non è violazione al codice della strada?

Sicuramente è sconsigliatissimo, perché fonte di distrazione e possiamo aggiungere che non è esplicitamente vietato.

La questione si complicherebbe drammaticamente nel caso in cui il conducente che dispone di un apparecchio "sbloccato" andasse a causare un sinistro. Non sappiamo cosa potrebbe accadere con la polizza assicurativa e le conseguenze sarebbero imprevedibili.

Quindi il consiglio ultimo è sempre di non sbloccare i video e di collegare il cavo Parking brake al pulsante del freno a mano.

Ti potrebbe interessare anche